28 luglio 2014

Contratto Giornalisti - Rinnovo 2013-2016

Dopo l'accordo tra Fieg e Fnsi di fine giugno per il Contratto Giornalisti è arrivata l'approvazione del testo del rinnovo 2013-2016 anche da parte dell'Assemblea Nazionale dei Comitati di Redazione.

Ora, secondo quanto deciso dalla Giunta della Fnsi il 24 luglio 2014, il testo del CCNL sarà sottoposto a referendum nelle giornate del 26-27 settembre 2014.

Questo rinnovo è valido dal 1 aprile 2013 fino al 31 marzo 2016 e prevede diverse novità:
  • Retribuzione: il trattamento economico minimo è di 250 euro lordi al mese (3.000 euro annui). Questo importo è per un minimo di 144 articoli all'anno di almeno 1.600 battute (circa 20,83 euro lordi ogni articolo). Per quanto riguarda disoccupati e collaboratori a progetto assunti a tempo determinato o indeterminato, il compenso sarà inferiore rispetto ai redattore con anzianità pari o superiore ai 30 mesi
  • Apprendistato: viene introdotto l'apprendistato professionalizzante fino ai 29 anni
  • Contratti a termine: vengono introdotte le novità del contratto a tempo determinato
  • Agevolazioni per nuove assunzioni: sono previsti degli sgravi nei prossimi tre anni per chi assume un giornalista contestualmente a tre prepensionamenti (50% per contratti a tempo determinato e 100% per il passaggio da determinato a indeterminato)
  • Fissa: solo i giornalisti che hanno maturato 15 anni di anzianità avranno diritto alla ex Fissa, che sarà concessa al momento della pensione in 12 annualità. Per chi matura i 15 anni entro il 2014, la fissa avrà un tetto massimo di 65.000 euro e sarà calcolata sulla media retributiva degli ultimi 15 anni e rateizzata in 15 anni. I giornalisti che hanno maturato da 10 a 15 anni avranno importi divisi per scaglioni: 10.000 euro (14 anni), 8.000 euro (13 anni), 6.000 euro (12 anni), 4.000 euro (11 anni), 2.000 euro (10 anni)
  • Aumenti: gli aumenti previsti per il rinnovo del contratto sono divisi in due tranche e non avranno effetti sul TFR:
    • 1 luglio 2015: 60 euro lordi
    • 1 luglio 2016: 60 euro lordi
Scarica il testo del rinnovo 2013-2016 del Contratto Giornalisti 



24 luglio 2014

Contratto Metalmeccanici - Indennità di reperibilità, i nuovi importi

A partire dal 1 gennaio 2014 sono cambiati gli importi dell'indennità di reperibilità per il CCNL Metalmeccanici.

Il rinnovo 2013-2015 ha portato non soltanto gli aumenti dei minimi retributivi ma anche degli importi della reperibilità.

I nuovi importi giornalieri dal 1 gennaio 2014 dell'indennità di reperibilità sono:
  • 1°-2°-3° livello - 16 ore giorno lavorativo - 4,82 euro
  • 1°-2°-3° livello - 24 ore giorno libero - 7,22 euro
  • 1°-2°-3° livello - 24 ore giorno festivo- 7,81 euro
  • 4°-5° livello - 16 ore giorno lavorativo - 5,72 euro
  • 4°-5° livello - 24 ore giorno libero - 8,99 euro
  • 4°-5° livello - 4 ore giorno festivo - 9,63 euro
  • superiore al 5° livello - 16 ore giorno lavorativo - 6,58 euro
  • superiore al 5° livello - 24 ore giorno libero - 10,81 euro
  • superiore al 5° livello - 24 ore giorno festivo - 11,40 euro
I nuovi importi settimanali dal 1 gennaio 2014 dell'indennità di reperibilità sono:
  • 1°-2°-3° livello - 6 giorni - 31,30 euro
  • 1°-2°-3° livello - 6 giorni con festivo - 31,89 euro
  • 1°-2°-3° livello - 6 giorni con festivo e giorno libero - 34,29 euro
  • 4°-5° livello - 6 giorni - 37,61 euro
  • 4°-5° livello - 24 ore giorno libero - 38,25 euro
  • 4°-5° livello - 6 giorni con festivo e giorno libero - 41,52 euro
  • superiore al 5° livello - 6 giorni - 43,71 euro
  • superiore al 5° livello - 6 giorni con festivo - 44,30 euro
  • superiore al 5° livello - 6 giorni con festivo e giorno libero - 48,52 euro



21 luglio 2014

Paura che il datore di lavoro controlli il vostro PC? Ecco le regole da seguire per la Privacy

Che si lavori in una grande azienda o in una medio-piccola, al lavoratore contestualmente alla firma del contratto viene di solito consegnata una Privacy Policy aziendale con tutte le regole di condotta da seguire per l'utilizzo degli strumenti informatici aziendali.

Per chi vive nella paura di essere controllato, è bene subito sottolineare che i datori di lavoro non possono leggere le email o controllare i siti internet che visitiamo dal PC aziendale (artt. 4-8 Statuto dei lavoratori, legge n. 300/1970). Ciò che può fare il datore di lavoro è verificare il corretto adempimento della prestazione lavorativa ma non può:
  • leggere o registrare le email
  • archiviare uno storico delle pagine web visitate dal lavoratore
  • registrare cosa viene digitato dalla tastiera (keylogger)
Naturalmente però il lavoratore non può fare un uso improprio di internet, come per esempio utilizzare siti di giochi o in generale con finalità ludiche oppure navigare su siti non pertinenti all'attività lavorativa. 

Per l'utilizzo improprio appena descritto il datore di lavoro può procedere all'individuazione di siti non idonei e impostare dei filtri che blocchino l'accesso a tali siti (blacklist) oltre ad evitare l'upload/download di file, anch'esso vietato.

Nel caso vengano contestate violazioni al lavoratore, il datore di lavoro dovrà procedere secondo una procedura disciplinare molto stringente che prevede una contestazione scritta con relativa sanzione, la formulazione delle giustificazioni del lavoratore e l'eventuale impugnazione della sanzione. Nel caso in cui il lavoratore voglia segnalare una violazione della privacy, può farlo attraverso il sito del Garante della Privacy.



17 luglio 2014

Contratto Edilizia - Aumenti dal 1 luglio 2014

A partire dal 1 luglio 2014, data in cui è stato rinnovato il CCNL Edilizia 2014-2016, scatta la prima tranche di aumenti retributivi.

Sul blog si trovano non solo gli aumenti previsti per ogni livello del contratto ma anche la nuova paga base.

Aumenti lordi dal 1 luglio 2014
  • VII livello - 30,00 euro
  • VI livello - 27,00 euro
  • V livello - 22,50 euro
  • IV livello - 21,00 euro
  • III livello - 19,50 euro
  • II livello - 17,55 euro
  • I livello - 15,00 euro
Minimi retributivi dal 1 luglio 2014
  • VII livello - 1.630,71 euro
  • VI livello - 1.467,63 euro
  • V livello - 1.233,02 euro
  • IV livello - 1.141,51 euro
  • III livello - 1.059,96 euro
  • II livello - 953,97 euro
  • I livello - 815,36 euro



14 luglio 2014

Contratto Metalmeccanici - Indennità di trasferta, i nuovi importi

Abbiamo già parlato di come funziona l'indennità di trasferta nel CCNL Metalmeccanici. Ora, con il rinnovo 2013-2015 sono cambiati gli importi.

I nuovi importi dal 1 gennaio 2014 dell'indennità di trasferta sono:
  • trasferta intera: 42,80 euro
  • quota per il pasto (pranzo e cena): 11,72 euro
  • quota per il pernottamento: 19,36 euro
Come già per il vecchio rinnovo, questa indennità resta esclusa dal calcolo della retribuzione spettante da contratto. Tutte le altre regole, come per esempio il pagamento del pranzo per una trasferta oltre i 20 km o i tempi di viaggio pagati all'85% restano inalterate.