HOME PAGE

Welfare Metalmeccanici
Abbiamo già ampiamente parlato nel rinnovo 2016-2019 dei Metalmeccanici Industria ma è bene dettagliare in modo più approfondito il tema del welfare.

Dal 1 giugno 2017 infatti, secondo quanto stabilito dal nuovo CCNL, le aziende metalmeccaniche devono dare ai lavoratori benefit e servizi legati al welfare. Gli importi stabiliti sono:
  • 100 euro dal 1 giugno 2017
  • 150 euro dal 1 giugno 2018
  • 200 euro dal 1 giugno 2019
Ne parliamo ora perché la maggior parte delle aziende stanno attivando gli strumenti di welfare durante l'autunno, in molti casi aumentando di qualche decina di euro gli importi elencati sopra. In caso di eventuali piani di welfare già presenti in azienda, le quote sopra devono aggiungersi a quelle già spettanti dalla contrattazione integrativa. 


Continua a leggere...»
Contratto Bancari aumenti retributivi
Dal 1 ottobre 2017 scatta la seconda tranche di aumenti degli stipendi per tutti i dipendenti del Contratto Bancari.

Sotto si trovano i nuovi minimi tabellari e gli aumenti retributivi per ogni livello del CCNL.

Aumenti retributivi mensili lordi dal 1 ottobre 2017
  • Quadri
    • 4° livello: 47,70 euro
    • 3° livello: 40,49 euro
    • 2° livello: 36,14 euro
    • 1° livello: 34,04 euro
  • 3 Area Professionale
    • 4° livello: 30 euro
    • 3° livello: 27,83 euro
    • 2° livello: 26,29 euro
    • 1° livello: 24,94 euro
  • 2 Area Professionale
    • 3° livello: 23,45 euro
    • 2° livello: 22,55 euro
    • 1° livello: 21,94 euro
  • Livello unico + g.nott.: 20,98 euro
  • Livello unico: 20,44 euro


Continua a leggere...»
Aumento sospeso Commercio
Dopo tanta attesa è stato finalmente trovato un accordo tra Confcommercio e i sindacati sull'erogazione della tranche di aumenti previsti dal Contratto del Commercio e sospesa a novembre 2016.

La data condivisa per l'arrivo di questo aumento retributivo è marzo 2018. Parliamo quindi di quasi un anno e mezzo di attesa per avere in busta paga un incremento medio di 16 euro lordi (per un IV livello).

Le motivazioni della sospensione le conosciamo tutti: la congiuntura economica negativa che aveva di fatto reso praticamente nullo il tasso di inflazione.


Continua a leggere...»
Gli aumenti retributivi dal 1 ottobre 2016 per il CCNL Industria Alimentare
Dal 1 ottobre 2017 scatta la terza tranche di aumenti previsti nel testo del rinnovo 2016-2019 del CCNL Industria Alimentare.

Di seguito l'elenco di aumenti e retribuzioni lorde per i vari livelli del contratto.

Aumenti lordi dal 1 ottobre 2017
  • 1 livello super - 33,58 euro
  • 1 livello - 29,20 euro
  • 2 livello - 24,09 euro
  • 3A livello - 21,17 euro
  • 3 livello - 18,98 euro
  • 4 livello - 17,52 euro
  • 5 livello - 16,06 euro
  • 6 livello - 14,60 euro

Continua a leggere...»

Guida utile per il riscatto della laurea

Riscatto della laurea Inps
Le domande e le procedure dietro il riscatto della laurea previsto dall'Inps sono molto complesse e spesso conosciute solo in parte dai giovani laureati. Per molti l'idea comune che c'è dietro il riscatto del periodo di studi universitari è l'eccessivo costo.

Nella gran parte dei casi questo è vero ma è bene conoscere a fondo il tema per poter anche solo stimare il costo da sostenere per riscattare gli anni di laurea ai fini pensionistici. In passato sul blog avevamo già dato alcuni consigli sul tema ma è bene scendere più in dettaglio.

Chi può riscattare il corso di laurea?
Possono accedere al riscatto i lavoratori dipendenti iscritti al fondo pensione Inps, ai fondi esclusivi e sostitutivi (es. gestione ex Inpdap) e alla Gestione Separata (solo per periodi di studio oltre il 31 marzo 1996). Dal 1 gennaio 2008 possono fare la domanda anche persone inoccupate pagando un onere stabilito forfettariamente sulla base del minimale di reddito previsto dalla Gestione Commercianti.

Cosa è possibile riscattare?
Ogni lavoratore può riscattare solo gli anni della sola durata legale del corso di laurea. Quindi non è possibile estendere la richiesta per gli anni di fuori corso. Si possono riscattare: laurea di vecchio ordinamento (4 anni), laurea triennale, laurea specialistica o magistrale (2 anni), laurea magistrale a ciclo unico, diploma di specializzazione, diploma accademico, titolo di alta formazione artistica e musicale, dottorato di ricerca. Non sono inclusi nell'elenco i master universitari.


Continua a leggere...»