Contratto Metalmeccanici Artigiani 2013 - CONFSAL

A partire dal 1 gennaio 2010 è stato approvato il nuovo CCNL metalmeccanici per gli artigiani (CONFSAL) che avrà validità per il 2011, 2012 e 2013.

Qui potete scaricare o leggere il rinnovo del contratto con gli aumenti salariali, le retribuzioni e il preavviso dimissioni e licenziamento per i metalmeccanici artigiani Confsal.

Leggi il testo del Contratto CCNL Metalmeccanici Artigiani


Leggi anche il:

, , , , , ,




Share on Google Plus

About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti
    Facebook Comment

337 commenti :

  1. Salve, io e il mio collega non riceviamo in busta paga l'indennità per le trasferte, sia che queste siano all'estero o in Italia. L'articolo 89 del contratto che ho scaricato dal sito dice che abbiamo diritto ad una diaria oltre al rimborso di vitto e alloggio, ma lo studio che si occupa delle nostre paghe ci ha risposto che l'articolo 26 del nostro contratto prevede solo il rimborso spese. Come è possibile che ci siano due versioni dello stesso contratto?

    RispondiElimina
  2. @anonimo 12 novembre: non ci sono due versioni, io credo solo che si stiano approfittando della cosa.

    RispondiElimina
  3. Grazie mille Fabio.
    Oggi mi hanno addirittura dato i due fax simili di lettera da prentargli sia per la mia richiesta di part time che per le dimissioni programmate perchè mi hanno detto che deve risultare come una mia richiesta.. Per il part time 6 mesi hanno offerto 649 euro.
    Vogliono una risposta entro lunedì..forse per il discorso del preavviso del licenziamento per far cessare il tutto a Novembre...cosa posso fare? Posso utilizzare la malattia per allungare i tempi anche se nell'anno ho già avuto 3 eventi di malattia?
    Gtazie ancora

    RispondiElimina
  4. @anonimo 15 novembre: non accettare le loro condizioni, io ti consiglio di rivolgerti ad un sindacato per assistenza legale.

    RispondiElimina
  5. Salve, sono dipendente di una'azienda artigiana metalmeccanica dal 1999, con la qualifica di elettricista ma dal 2000 mi hanno nominato anche responsabile tecnico per l'esercizio delle attività della lettera b ex legge 46/90. vorrei sapere se per la funzione di responsabile tecnico ho diritto ad una retribuzione aggiuntiva rispetto a quella che ho come operaio elettricista di quinto livello?.
    Grazie per le risposte.

    RispondiElimina
  6. @anonimo 20 novembre: viste le tue mansioni di responsabile hai diritto ad un livello superiore.

    RispondiElimina
  7. Ciao io sono stato assunto ad aprile del 2010! ora la mia paga oraria dovrebbe essere aumentata un pò oppure no? grazie!

    RispondiElimina
  8. @anonimo 21 novembre: si, dovrebbe aver subito 1 aumento.

    RispondiElimina
  9. + o - di quanto si può sapere o devo chiederlo a qualcuno? grazie

    RispondiElimina
  10. @anonimo 21 novembre: l'aumento c'è stato a giugno 2011 e dipende dal livello.

    RispondiElimina
  11. sono apprendista di 4°livello!!!! grazie e scusa se disturbo con tutte queste domande!

    RispondiElimina
  12. @anonimo 21 novembre: l'aumento è di circa 25 euro netti.

    RispondiElimina
  13. Salve, sono un imp. comm.le 5 liv. con CCNL metalmeccanico artigiano. Ho un contratto a tempo indeterminato, in ogni caso vorrei sapere se posso comunque essere licenziato senza giusta causa per il solito "ristrutturazione aziendale", e se si, con quale preavviso. Potreste inoltre dirmi se, allorquando mi venga comunicata una cosa del genere o voglia rassegnare le dimissioni, c'è un giorno ben preciso in cui farlo? Grazie mille!!!

    RispondiElimina
  14. @anonimo 23 nvoembre: per i metalmeccanici non c'è un giorno in cui devi darla.
    per "ristrutturazione" possono licenziarti. ti conviene sentire un sindacato di settore.

    RispondiElimina
  15. Salve, sono una dipendente 3 liv contratto metalmeccanici-artigiani, tempo indeterminato. Da quando ho cominciato a lavorare, con il tempo mi è stato richiesto di fare delle trasferte, in Italia e all'estero, anche di più giorni. Ora sta diventando la regola fare almeno 10 gg di trasferta al mese. Ho il diritto di chiedere, oltre al rimborso spese, anche un'indennità di trasferta sia per le trasferte giornaliere sia per quelle di più giorni? C'è una quota precisa che posso chiedere, o un minimo consigliato?
    Considerato il fatto che il mio stipendio è costituito anche da un superminimo assorbibile, se mi venisse riconosciuta l'indennità di trasferta, verrebbe assorbita?
    Vi ringrazio molto per il servizio che fornite. saluti

    RispondiElimina
  16. @anonimo 5 dicembre: hai pienamente diritto all'indennità di trasferta, soprattutto se estera e non andrebbe a toccare il superminimo.

    RispondiElimina
  17. Gentile Fabio,
    nel ccnl è per caso indicato l'obbligo del titolare a corrispondermi l'indennità? e quanto sarebbe giusto chiedere?

    RispondiElimina
  18. @anonimo 5 dicembre: non so indicarti il punto del ccnl in cui c'è la parte che ti interessa.
    ti conviene sentire un consulente del lavoro.

    RispondiElimina
  19. Ciao.Sono astato assunto in un'azienda settore metalmeccanico artigliani con contratto di apprendistato professionalizzante, parte dal terzo livello per arrivare al quinto in tre anni..Per i primi 11mesi perscepisco uno stipendio lordo di 1381.57e (Terzo Livello).A quanto ammonta il netto?Grazie..

    RispondiElimina
  20. sono operaio orafo in una ditta artigiana al terzo livello.volevo sapere quanti rol e quante ore di ferie maturo ogni mese.grazie

    RispondiElimina
  21. @anonimo 6 dicembre: il netto è intorno ai 1.100 euro.

    RispondiElimina
  22. @anonimo 6 dicembre: devi leggere sul contratto, non abbiamo quel dato disponibile.

    RispondiElimina
  23. Salve, volevo sapere se un APPRENDISTA artigiano liv. da acquisire V può svolgere mansione di responsabile tecnico in un centro revisioni con tutte le responsabilità penali/civili del caso e quindi avere diritto di firma/certificazione? Il tutto non sarebbe contraddittorio? Posso rifiutarmi di firmare il foglio del riepilogo della prova sapendo alle responsabilità a cui vado incontro? Inoltre il D.M. 30 aprile 2003 (art 240regolamento) dice che il responsabile tecnico può essere sostituito per max 30gg l'anno da un operaio specializzato con livello di qualifica IV e almeno 3 anni di esperienza! meno del livello che dovrei acquisire! Posso far valere i miei diritti nel "minacciare" il mio datore di lavoro di cambiarmi tipologia di contratto in un II o III livello a tempo indeterminato? Tanti miei colleghi prendono in media 1400 euro come responsabili tecnici posso ottenere tale cifra? In caso di risposta negativa sto valutando la possibilità di aprire un contenzioso e di farmi riconoscere tutti i soldi che non mi sono stati dati finora. Inoltre mi e stato consegnato un foglio con i miei criteri di valutazione come apprendista che per la stra grande maggioranza delle cose non corrispondono al vero! Posso rifiutarmi di firmare? Grazie.. UN OPERAIO INDIGNATO

    RispondiElimina
  24. @anonimo 7 dicembre: è giusto che tu faccia valere i tuoi diritti, ti consiglio però prima di rivolgerti ad un sindacato.

    RispondiElimina
  25. Salve, lavoro con contratto tempo indeterminato metalmeccanici artigiani con inquadramento impiegata di III livello. Mi trovo spesso a fare trasferte per lavaro, dal punto di vista contrattuale sono previste se sono inquadrata come impiegata? se mi dovesse succedere qualcosa sono assicurata? Grazie a tutti

    RispondiElimina
  26. @anonimo 12 dicembre: si, sono previste a qualsiasi livello e se ti infortuni o altro, sei pienamente assicurata come se fossi al lavoro.

    RispondiElimina
  27. buonasera,da poco ho cambiato lavoro : ero assunta come impiegata 4° livello nel metalmeccanico artigiani e mi hanno proposto l'assunzione con lo stesso inquadramento...la nuova ditta però e metal. API e sul contratto il livello è il 2°...volevo sapere se la corrispondenza è esatta o se mi hanno fregato!grazie mille
    Laura86

    RispondiElimina
  28. @laura86: la corrispondenza non è proprio esatta. avrebbero dovuto darti almeno un III livello metalmeccanici industria.

    RispondiElimina
  29. salve,
    sono metalmeccanico IV livello, vorrei sapere per il parto di mia moglie mi spettano giorni di permesso???

    RispondiElimina
  30. @ anonimo 18 gennaio: no, non ti spettano, devi prendere ferie.

    RispondiElimina
  31. Ciao sono Remo una domanda,e posibile che il datore di lavoro si rifiuti di pagare il 7/30 che ariva sula busta di luglio anche se euna soma picola(500euro).Cosa devo fare a questo punto? Grazie.

    RispondiElimina
  32. @remo: rivolgiti ad un sindacato quanto prima.

    RispondiElimina
  33. salve sono un operaio 5° livello metalmeccanico artigianato e allegato all amia busta paga del mese di dicembre 2011 ho ricevuto un allegato dove scritto " con la presente si comunica che in base alla normativa vigente, sono scaduti i termini per completare le operazioni di conguaglio risultanti dal mod. 730/4. Pertanto dovrà assolvere agli adempimenti di propia competenza secondo le modalita' ed i termini ordinariamente previsti dalla legge. irpef saldo credito .....1.266,87.
    perchè non mi è stata rimborsata completamente la mia irpef spettante? ho percepito il solo 40% di quello che mi si aspettava e cosi credo sara' per i prossimi 4 anni perchè ho eseguito una detrazione fiscale del 55% per ristrutturazione.
    questi 1266€ x 5 anni = circa 6300€ perchè non mi vengono rimborsati se mi vengono riconosciuti ?

    RispondiElimina
  34. @anonimo 23 gennaio: senti un commercialista.

    RispondiElimina
  35. salve sono un operaio al 5°livello e uso la mia macchina x andare a svolgere dei lavori fuori sede...
    ho avuto un incidente e per fortuna non mi sono fatto nulla ma la macchina e da cacciare via..
    qualcuno sa dirmi se posso farmi risarcire dal mio datore?
    lui mi ha gia detto di no!!! possibile??? ho distrutto la macchina per causa sua!!!

    RispondiElimina
  36. @anonimo 26 gennaio: no, l'incidente l'hai fatto tu quindi non puoi richiedere il risarcimento.

    RispondiElimina
  37. Sono un'impiegata primo livello con 9 anni di anzianità ed inquadramento metalmeccanici artigiani. Posso sapere quanti giorni ho di preavviso?

    RispondiElimina
  38. @barbara: puoi leggere qui il preavviso.

    RispondiElimina
  39. Salve,lavoro in una ditta artigiana metalmeccanica in prov.di Varese,vorrei sapere se si a diritto alla detassazione degli straodinari come nel 2010 oppure niente. grazie

    RispondiElimina
  40. @anonimo 31 gennaio: si, ne hai diritto. leggi qui http://contrattolavoro.blogspot.com/2012/01/detassazione-2012-straordinari-e-premi.html.

    RispondiElimina
  41. Salve, sono un elettricista con contratto metalmeccanici artigiani. Vorrei capire se i primi tre giorni di malattia vengono retribuiti se la stessa supera i sette giorni di calendario come risulta a me o se il limite è di 10 giorni come sul nuovo contratto...E' possibile un contratto peggiorativo ?

    RispondiElimina
  42. @anonimo 10 febbraio: te li pagano.

    RispondiElimina
  43. volevo saperew se il dattore di lavoro è dovuto dare qualche preavviso quando ti manda in ferie per mancanza di lavoro? chiedo perchè non vorrei tornare fra una settimna e dirmi che mi licenzia per il fatto che non mi sono presentato al lavoro per una settimana grazie anticipatamente

    RispondiElimina
  44. @anonimo 10 febbraio: deve comunicartelo almeno 1 settimana prima.

    RispondiElimina
  45. io sono un elettricista operaio 5° livello, a gennaio ho avuto il terzo scatto di anzianita ma dalla busta paga non si capisce come venga calcolato.... alla voce scatti c'è scritto 0.35..!! che poi viene sommata alla paga base oraria. quale sarebbe la cifra che mi spetterebbe??
    e per trasferte cosa si intende?? il commercialista della mia azienda ha detto che se io al mattino vado torino e ritorno la sera a varese non è considerata trasferta, è vero??

    RispondiElimina
  46. @massimiliano: per questo tipo di domande ti conviene sentire un commercialista.

    RispondiElimina
  47. Giorno,sono un operaio elettricista di 5 livello,essendo assunto in una ditta con sede in un comune e lavorando per terzi in altri comuni,(spostamenti di 25 km al giorno) siccome utilizzo il mezzo di mia propieta'mi viene riconosciuto un rimborso di 26 cent.x kilometro,vorrei sapere se o diritto a altri rimborsi e se la diaria gionaliera puo' essere aumentata come scritto nel contratto nazionale.
    distinti saluti luca

    RispondiElimina
  48. @luca: non hai diritto ad altri rimborsi ma puoi chiedere un aumento del rimborso che hai.

    RispondiElimina
  49. salve sono sempre luca nel contratto si trova scritto altro pero'forze credo che lo dovrebbe rileggere per dare delle risposte un po' piu' risolutorie
    cordiali saluti luca

    RispondiElimina
  50. Buongiorno,

    sono una dipendente (impiegata amministrativa) di una società il cui contratto è relativo ai metalmeccanici artigiani.

    Ho maturato un monte ore di permessi retribuiti di 202 ore, di cui 146 maturate negli anni precedenti al 2011, 48 nel 2011 e 8 nel 2012. Mi viene comunicato che dovranno essere liquidate obbligatoriamente come non godute le 48 ore del 2011 mentre le altre 146 ci dovrà essere un accordo (l'azienda su queste ore so per certo che ha già pagato i contributi). Ma questa liquidazione è obbligatoria? In questo momento mi farebbe molto più comodo avere dei giorni liberi, visto che comunque sono sempre presente sul posto di lavoro, che non ricevere una retribuzione magari più utile quando interromperò il rapporto lavorativo.

    grazie.

    Distinti saluti.

    federica

    RispondiElimina
  51. @federica: i permessi non goduti devono essere pagati, secondo la retribuzione del livello, entro il 30 giugno dell'anno successivo alla scadenza. I permessi non utilizzati entro l'anno in cui sono stati maturati decadono. Tuttavia possono essere utilizzati fino alla scadenza del 30 giugno (dell'anno successivo). Entro tale data, se non utilizzati, devono essere pagati. Alcune aziende costringono i lavoratori a prendere permessi, prova a parlare con i tuoi datori di lavoro.

    RispondiElimina
  52. Salve, sono Nadia e sono assunta come impiegata 3 livello con contratto metalmeccanici artigiani. In realtà svolgo mansioni di specialist di prodotto e quindi mi trovo spesso e volentieri in trasferta. Sono giunta come accordo con il titolare dell'azienda (dopo sei mesi di trattative) che per le trasferte mi venga retribuita una diaria giornaliera di euro 30.
    Tra due settimane devo però effettuare una trasferta negli USA, con partenza il sabato e ritorno il giovedì della settimana successiva. Come dovrebbero essermi retribuiti il sabato e la domenica? E' giusto che io chieda lo straordinario festivo e in più la diaria giornaliera? Quest'ultima aumenta nel caso di trasferte internazionali?
    Grazie

    RispondiElimina
  53. @Nadia: devi chiedere lo straordinario festivo per le ore lavorate (25% il sabato e 30% la domenica) più la diaria.

    RispondiElimina
  54. Sono Nadia, volevo chiedere un chiarimento. Trattandosi di una trasferta internazionale, 24 ore sono di viaggio (il sabato), mentre la domenica è previsto uno spostamento di due ore di viaggio e poi l'inizio del meeting. Come si calcolano le ore lavorate? Grazie mille per i consigli

    RispondiElimina
  55. @Nadia: di solito vengono indicate le ore di viaggio e le ore lavorate che però devono essere pagate allo stesso modo.

    RispondiElimina
  56. gentilissimi,
    sono Nadia, oggi ho parlato con il mio capo per via della trasferta che devo fare negli Usa con partenza il sabato. Lui dice che siccome la domenica è previsto un tour della città con l'azienda che ci ospita, quello non va considerato lavoro e quindi la domenica non mi deve essere pagata. Vorrei far notare che la domenica ci aspetta un trasferimento di tre ore verso la destinazione e poi dalle 3 del pomeriggio inizia il meeting con l'azienda ospitante che si conclude con la cena di lavoro.
    Cosa devo rispondere?

    RispondiElimina
  57. @Nadia: sei in viaggio di lavoro e anche se fai un tour, sei sempre in viaggio per lavoro quindi ti deve essere pagato tutto.

    RispondiElimina
  58. salve.sono un elettricista di 3° livello con contratto metalmeccanico artigiano.volevo chiedere se avevo diritto alla "una tantum" di settembre 2011 perchè non l'ho ricevuta(e di conseguenza se ho diritto anche a quella di aprile 2012) come non ho avuto l'aumento del 1°luglio 2011(ho avuto invece l'aumento di gennaio 2012).grazie

    RispondiElimina
  59. @alexpigo: mi sembra strano che non hai avuto nulla. senti l'ufficio del personale.

    RispondiElimina
  60. grazie della risposta.volevo sapere se l'aumento può non essere stato corrisposto perchè ho una paga base più alta dei minimi tabellari e anche compreso dell'aumento prenderei comunque di più.
    o mi spetta comunque?

    RispondiElimina
  61. @alexpigo: si, questa può essere una giusta causa. forse hai il superminimo assorbibile.

    RispondiElimina
  62. Salve sono Francesca e volevo esporvi il mio problema:
    la mia azienda, senza alcun preavviso ufficiale e senza farci firmare nulla, ha cambiato il nostro ccnl da metalmeccanico ad artigiano metalmeccanico.
    Volevo sapere se questa è una cosa legale e soprattutto quali sono le differenze sostanziali che potrei riscontrare nella retribuzione, nelle ferie, nei permessi, nella maternità, infortunio ecc.
    Ho preso la prima busta da artigiana, la retribuzione oraria è la stessa e anche il netto della busta mi pare invariato, le uniche differenze riscontrate sono il livello (prima 3° ed ora 4°) e la paga base che prima era di 1.434 euro mentre ora c'è la dicitura "minimo" di 1.320 euro, la voce "retribuzione di fatto" resta comunque immutata 1.444 euro e questo mi sembra una garanzia del fatto che la retribuzione mensile rimane la stessa!

    L'azienda sta attraversando una grossa crisi e ho paura di essere meno tutelata con il nuovo ccnl...
    Ringrazio chiunque vorrà rispondere!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  63. @Francesca: effettivamente lo possono fare e in parte lo hanno fatto perché il ccnl metalmeccanici è uno dei più blindati mentre artigiani meno.
    rivolgetevi ad un sindacato per chiarirvi i dubbi.

    RispondiElimina
  64. salve. volevo chiedere se le ore di viaggio pagate all'85% della retribuzione lorda sono tassate o meno,
    grazie

    RispondiElimina
  65. in data 20/03/12 sono dimissionario, nella busta paga di marzo la mia ex azienda mi ha pagato solo i giorni lavorati, domani mi daranno la busta paga con tfr e altro contrattualmente la mie ex azienda entro quale data dovrebbe pagarmi il tfr e altro.
    Inoltre il ccnl dice che ogni lavoratore assunto come 6° livello dopo 24mesi deve essere passato a 5°livello la mia ex azienda se ne accorta con 24mesi di ritardo quando in quale busta paga deve inserire questi arretrati? loro non li hanno messi nella busta di marzo e penso che li inseriranno con la busta relativo al tfr, possono farlo?

    RispondiElimina
  66. @anonimo 29 aprile: è un po' delicata la tua situazione, ti consiglio di sentire un consulente del lavoro e portargli contratto e ultima busta paga.

    RispondiElimina
  67. BUONGIORNO¸ SONO IMPIEGATO PER UNA DITTA CON CONTRATTO RELATIVO AGLI ARTIGIANI.VENERDI SONO STATO OPERATO E SONO STATO DIMESSO LUNEDI E MI SON FATTO FARE IL CERTIFICATO DI MALATTIA DAL MIO MEDICO CURANTE FINO A GIOVEDI. ORA¸ MI CHIAMA LA MIA DITTA E MI DICE CHE AVREI DOVUTO FARE LA CONTINUAZIONE DELLA MALATTIA E NON FARNE PARTIRE UN`ALTRA DA LUNEDI PERCHÈ SE NO NON MI VENGONO PAGATI I GIORNI DA LUNEDI A GIOVEDI¸ È VERO? MA LA DEGENZA OSPEDALIERA E LA MALATTIA A CASA CONSIGLIATA DALL`OSPEDALE SONO CONTINUATIVI OPPURE SONO SEPARATI?NON MI VERREBBERO PAGATI I GIORNI DI MERCOLEDI E GIOVEDI QUINDI? GRAZIE PER LA DISPONIBILITÀ

    RispondiElimina
  68. @anonimo 3 maggio: mi sembra strano quello che ti hanno detto. il certificato della degenza ha una durata e tu puoi prolungare con un normale certificato medico.
    chiedi ad un consulente del lavoro.

    RispondiElimina
  69. ciao mi chiamo Riccardo sono assunto come operaio di quarto livello come responsabile tecnico revisioni auto e moto ,mi hanno riferito che se negli ultimi 5 anni lavori per 3 anni consecutivi come operaio specializzato qualificato acquisisci il diritto alle quattro licenze che necessitano ad un centro revisioni,quindi la mia domanda è il quarto livello metalmeccanico artigiano e' specializzato o qualificato oppure no?grazie

    RispondiElimina
  70. @riccardo: queste sono domande che devi fare ad un sindacato di settore. noi purtroppo non possiamo risponderti.

    RispondiElimina
  71. Volevo sapere se i primi 3 giorni di malattia sono pagati nell artigianato ... Ho portato il certificato medico ma i miei colleghi mi dicono che non mi aspetta nulla

    RispondiElimina
  72. @Enel: no, infatti non sono pagati.

    RispondiElimina
  73. Buongiorno, sono elettricista 5 livello in una piccola ditta. Esista un orario di lavoro da contratto? 8/12 13/17? Può il mio capo farmi iniziare alle 7 o alle 6 e pagarmele come ore di normale lavoro e non come straordinario? Non abbiamo mai orari precisi neppure alla sera, i quarti d'ora non li paga, ed ora mi contesta dei ritardi di 5 minuti. Può obbligarmi con una
    Lettera data il giorno prima per il giorno dopo a fare straordinari per l'intera giornata? Grazie per l'ascolto

    RispondiElimina
  74. @fabio: dalle 23.00 alle 7.00 di mattina dovrebbe pagarti la maggiorazione notturna. altrimenti può farti fare qualsiasi orario a meno che non sia specificato nel contratto.
    può chiederti di fare straordinario ma deve pagartelo.

    RispondiElimina
  75. Salve, sono assunto in una piccola ditta con contratto artigiano metalmeccanico che conta 2 dipendenti. Volevo sapere quante ore di diritto allo studio universitario mi spettano all'anno, in quanto dei commercialisti dicono 150 ore, altri 20 giorni e altri ancora 20 ore e se i giorni di esame erano retribuiti a parte.
    grazie!!

    Giuseppe

    RispondiElimina
  76. @giuseppe: confermo le 150 ore per il triennio.

    RispondiElimina
  77. Buongiorno,
    vorrei chiedere delle informazioni su ferie e permessi. Sono assunta con contratto indeterminato ccnl metalmeccanici artigiani e in busta paga mi vengono dati 1,67 giorni di ferie al mese (20 annuali) e 4 ore di permesso al mese (48 annuali, 6 giorni). E' corretto? perché nel CCNL ho letto che i giorni di ferie dovrebbero essere 26 e le ore di permesso 24.
    Vi ringrazio per il chiarimento

    RispondiElimina
  78. @anonimo 21 maggio: infatti maturi poco, per caso fai orario ridotto? Senti il personale...

    RispondiElimina
  79. @Fabio @anonimo 21 maggio

    In realtà faccio orario full time (40 ore settimanali) più trasferte e straordinari. L'ufficio del personale dice che tutti qui maturano così, però a me non tornano i conti...proverò a sentire i sindacati, grazie mille!

    RispondiElimina
  80. buongiorno sono un operaio 5 livello,

    volevo sapere se le trasferte sono obbligatorie o ci deve essere un contratto ben specifico,

    grazie
    andrea

    RispondiElimina
  81. @andrea: no, possono chiederti di fare trasferte, non ci deve essere contratto specifico.

    RispondiElimina
  82. Salve,
    Sono Operaio di 5 livello con contratto metalmeccanico artigiano.
    Il mio capo ha presentato una lettera da firmare su cui si espone l'obbligo di lavoro il sabato pena sanzioni o peggio il licenziamento. Volevo sapere se era una cosa regolare.. o se deve dirlo con un certo preavviso perchè a leggere quanto scritto sembra che dovremmo tenerci disponibili tutti i sabati anche se vieni avvisato all'ultimo secondo.. a me pare come un ricatto bello e buono

    RispondiElimina
  83. @anonimo 29 maggio: ti consiglio di rivolgerti ad un sindacato, anche a me non sembra di certo una procedura corretta.

    RispondiElimina
  84. salve.lavoro con contratto metalmeccanico artigiano di 3°livello.utilizzo la mia automobile per recarmi dalla sede al luogo di lavoro(circa 20 km al giorno).volevo chiedere con quale voce deve essere indicato in busta paga il rimborso chilometrico da tabella aci?percepisco già in busta paga sotto la voce "rimborso spese" 10 euro giornalieri per il pasto.grazie

    RispondiElimina
  85. @alexpigo: non ci deve essere rimborso per il viaggio a meno che non previsto dal contratto.

    RispondiElimina
  86. ciao.quindi non ho diritto al rimborso chilometrico perchè utilizzo la mia automobile?

    RispondiElimina
  87. @alexpigo: se non è scritto sul contratto non hai diritto al rimborso.

    RispondiElimina
  88. buon giorno avendo un contatto di lavoro in metalmeccanica industria inuadrato :adetto conduzione impianti 3zo livello! li sembra normale il fatto che tutti i giorni mi toca a far girare due machine asssemblatrice contemporaniamente e che a me non mi viene mai dato alcun premio produzione quando ai miei coleghi li vengono datti dai 200 a 500 euro tutti i mesi ? grazie e aspeto un risposta email ( tibisicata@yahoo.it )

    RispondiElimina
  89. @anonimo 14 giugno: se hai lamentele devi farle al datore di lavoro, noi non possiamo aiutarti.

    RispondiElimina
  90. Buongiorno sono fermo da anni a 5 scatti di anzianità leggendo il contratto ho visto che devono essere 10 il mio datore mi ha mandato dal commercialista che fa le buste paga ed esso mi ha detto che quasto contratto non lo devo considerare sono metalmeccanico artigiano ossia elettricista aspetto risposta cordiali saluti
    159159159@virgilio.it

    RispondiElimina
  91. @anonimo 21 giugno: devi leggere allora il tuo contratto per capire i scatti di anzianità.

    RispondiElimina
  92. ATTENZIONE.
    Il link rimanda ad un contratto non stipulato dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative (CGIL CISL, UIL, CONFINDUSTRIA e compagnia bella tanto per intenderci ma a sindacato di dubbia legittimazione (CONFSAL).
    Prendere queste come le regola applicabili al vostro rapporto di lavoro non è consigliabile pena incongruenze.

    RispondiElimina
  93. Ciao, come funziona il cambiamento di livello?...Io sono in un' azienda da più di 5 anni e sono sempre stato 3° livello, posso chiedere che mi venga alzato al 4° o al 5°?...può saltare di 2 o più?
    Grazie!

    RispondiElimina
  94. @anonimo 10 luglio: il passaggio di livello è deciso dal datore di lavoro.

    RispondiElimina
  95. Salve, è possibile sapere quant'è il costo annuale lordo da ccnl metalmeccanico/artigiano per un dipendente VI livello? Grazie.

    RispondiElimina
  96. @anonimo 24 luglio: no, devi parlare con un commercialista per capire anche i contributi.

    RispondiElimina
  97. Salve, sono Nadia. Lavoro come dipendente a tempo indeterminato con contratto metalmeccanico artigiano livello 3. E' vero che per poter presentare le dimissioni devo compilare un apposito modello presso ufficio comunale/centro per l'impiego, altrimenti le dimissioni non sono valide?

    Grazie

    RispondiElimina
  98. @nadia: puoi dare le dimissioni con una normale lettera ma devono essere validate da un centro per l'impiego.

    RispondiElimina
  99. Salve, sono Marco. Mi è stato dato un aumento e relativo passaggio di livello da quinto livello a terzo livello metalmeccanico artigiano. Da 1000 Euro scarsi ora prendo 1260euro circa. Volevo sapere se il prossimo scatto d'anzianità (previsto per marzo 2013 come in precedenza) sarà assorbito dal superminimo assorbibile che mi è stato applicato (180 euro) o se gli scatti d'anzianità non possono essere assorbiti. Vorrei inoltre sapere se lo scatto fa riferimento al quinto livello o al terzo. Grazie e buona estate!

    RispondiElimina
  100. @marco: gli scatti di anzianità non possono essere assorbiti.
    per le altre informazioni devi chiedere al personale.

    RispondiElimina
  101. Ciao sono Fabio 86, meccanico autoriparatore con contratto metalmeccanico artigiano... Prima avevo il livello 3', dopo la mia richiesta mi hanno passato al 2bis.... Mi chiedo, il 2bis, è valido a tutti gli effetti? Grazie

    RispondiElimina
  102. È vero che il datore di lavoro dopo il settimo mese d'infortunio non é più obbligato a pagare la parte di stipendio al lavoratore?

    RispondiElimina
  103. @anonimo 12 ottobre: su questo non sappiamo aiutarti.

    RispondiElimina
  104. Scusa però controllando nella declaratorie metalmeccanici il settore autoriparazione viene specificato: (In questo settore non sono inquadrati i lavoratori dei livelli 1° e 2° bis. ) sapete spiegarmi il perché? Grazie

    RispondiElimina
  105. @anomimo 12 ottobre: no, devi sentire un sindacato di settore.

    RispondiElimina
  106. Salve, sono un apprendista part-time di 5 livello di una ditta metalmeccanica artigiana... ho 28, sono diplomata e come mansioni mi occupo della segreteria, accoglienza clienti, bollettazione, creazione mailing list e telemarketing. Secondo voi è giusto l'inquadramento e il livello che mi hanno dato considerando che io non vengo seguita ma faccio tutto da sola?? La mia retribuzione oraria attualmente è di 4,81830.
    Inoltre volevo sapere: se mi ammalo per due giorni ma mando ugualmente il certificato, i due giorni non vengono pagati ma vengono scalati dai giorni di malattia o dalle ferie maturate???

    RispondiElimina
  107. @sarah: il livello può andar bene per l'inizio. Se ti ammali i giorni che stai fuori sono considerati malattia.

    RispondiElimina
  108. sono impiegata contabile in una dita metalmeccanica artigiana. Piacendomi il lavoro di produzione ed avendo i miei titolari bisogno di manodopera, ha fatto richiesta di poter lavorare in officina, ma mi hanno tagliato tutti i ponti per paura di mie future ritorsioni causa "demansionamento"
    La mia domanda è, il mio contratto non prevede la figura di impiegato tecnico, che possa muoversi dall'uffifio all'officina?

    RispondiElimina
  109. @anonimo 7 novembre: quello che chiedi è una cosa un po' delicata. Rivolgiti direttamente ad un sindacato.

    RispondiElimina
  110. POSSIBILE CHE UNA DITTA CON 26 DIPENDENTI SIA ARTIGIANA PER LA MANODOPERA E INDUSTRIA SULLA VENDITA?

    RispondiElimina
  111. @anonimo 13 dicembre: a volte le aziende differenziano i contratti. senti un consulente del lavoro se hai dubbi.

    RispondiElimina
  112. Buonasera, lavoro in una piccola softwarehouse...la dicitura delmio contratto dice "apprendista al conseguimento della categoria di impiegata di 4 livello del settore delle imprese artigiane metalmeccaniche e della installazione di impianti"....volevo sapere se ho diritto alla 13esima e quando dovrebbe essermi pagata. Forse èuna domanda stupidama prima facevo la commessa e avevo sia 13esima che 14esima econosco molto meglio quel tipo di contratto, mi viene il dubbio che se non c'è specificato nel contratto cartaceo che ho firmato non ne abbia diritto, graize mille :)

    RispondiElimina
  113. @anonimo 19 dicembre: hai diritto alla tredicesima.

    RispondiElimina
  114. Ciao a tutti, attualmente lavoro come impiegata V livello per il settore metalmeccanico artigiani a tempo pieno (40 ore settimanali). Per motivi personali dovrò chiedere il part-time (20 ore settimanali), di quanto sarà lo stipendio? Attualmente il mio stipendio lordo mensile è € 1.436,00 e lavoro qui da tre anni.

    Grazie mille

    Sara

    RispondiElimina
  115. @sara: più o meno la metà di quando guadagni ora.

    RispondiElimina
  116. ciao
    lavoro con un artigiano
    sono specializato
    vorrei saper che livello mi aspetta

    RispondiElimina
  117. Buonasera,
    volevo chiedere per favore alcune informazioni sul contratto di apprendistato (tenendo presente che sono un laureato con laurea magistrale, ovvero 3+2 anni):
    - esiste un livello del CCNL minimo avendo una laurea magistrale?
    - qual è il numero massimo di anni previso nel contratto di apprendistato (sempre avendo una laurea magistrale)? E poi si passa obbligatoriamente al tempo indeterminato?
    - tipicamente funziona in questo modo: all'inizio si parte da 2 livelli inferiori rispetto al livello di arrivo, poi (a metà periodo) si passa ad un livello inferiore, ed infine al livello finale stabilito?
    - so che a livello di contributi versati per la pensione, in un contratto di apprendistato sono minori rispetto a quelli legati ad un contratto a tempo determinato/indeterminato. Però ho anche letto che, a parità di retribuzione, i contratti (apprendistato e determinato/indetermianto), per quanto riguarda i soldi percepiti nella futura pensione, non presentano comunque differenze. E' così? E se si, com'è possibile?
    Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso per le molteplici domande

    RispondiElimina
  118. @giuseppe: ti rispondo ai punti
    - non c'è un livello minimo
    - non si passa obbligatoriamente a tempo indeterminato e per il massimo devi sentire un consulente del lavoro
    - esatto
    - versi meno contributi

    RispondiElimina
  119. Grazie arianna per le risposte. Ho ancora qualche dubbio:
    - ma orientativamente, per un lavoro che richiede competenze universitarie, non si dovrebbe partire di norma mi pare da un 5° livello?
    - quindi, al termine dell'apprendistato, si può sfociare anche in un determinato, o addirittura in un altro contratto di apprendistato oppure cos'altro?
    - perfetto
    - ok, verso meno contributi, ma poi questo si ripercuote quindi inevitabilmente sulla pensione futura oppure la differenza viene in qualche modo colmata e, a parità di retribuzione (apprendistato e determinato/indeterminato), ci sarà anche una parità in termini di pensione?

    Grazie ancora per la disponibilità

    RispondiElimina
  120. @giuseppe: non è obbligatorio partire dal 5 livello, dipende dalle mansioni.
    al termine dell'apprendistato possono mandarti a casa oppure farti l'indeterminato.

    RispondiElimina
  121. Si scusami arianna, intendevo che, se al termine dell'apprendistato mi offrono un contratto, questo può essere solo e soltanto di tipo indeterminato. Corretto?

    Per quanto riguarda la pensione, i contributi versati sia dall'apprendista che dal datore di lavoro sono inferiori. Però ho letto che questo non influisce significativamente sulla pensione futura in in quanto il montante contributivo individuale dipende non dall’entità dei contributi versati ma dalla retribuzione annua sottoposta a contribuzione.
    Quindi l'apprendista accantona un montante annuo ai fini pensionistici pari al 33% della sua retribuzione come la generalità dei lavoratori subordinati. E' corretto tutto questo? E se si allora su cosa si ripercuote il minore versamento di contributi?

    Grazie mille

    RispondiElimina
  122. @giuseppe: corretto ma possono anche offrirti un determinato cambiandoti di mansione. non è un cosa corretta ma alcune aziende lo fanno.
    per i contributi pensionistici senti un caf.

    RispondiElimina
  123. salve scusate una domanda, il contratto metalmeccanici artigiani , quanto prende un operaio in trasferta in europa del sesto livello ... grazie
    gia33

    RispondiElimina
  124. @giane a: hai accordi particolari con il tuo datore di lavoro?

    RispondiElimina
  125. E' STATO RINNOVATO IL CONTRATTO SCADUTO 02/06/2013? QUI NON LO TROVO.

    RispondiElimina
  126. Ma il contratto, scaduto a giugno 2013 è stato rinnovato? non lo trovo potete aiutarmi?

    RispondiElimina
  127. @cate: no, per non non c'è stato rinnovo.

    RispondiElimina
  128. Arianna ma visto che è scaduto a giugno 2013 resterà in vigore fino ad un prossimo accordo/rinnovo giusto?

    RispondiElimina
  129. @cate: si, ma ancora non si sa nulla del rinnovo.

    RispondiElimina
  130. Salve , ma un capo officina deve essere obbligatoriamente forfettario ?
    Se si quante ore settimanali minime bisogna garantire ?

    RispondiElimina
  131. @anonimo 18 dicembre: assolutamente no, non deve essere forfettario.

    RispondiElimina
  132. quanti sono i giorni di preavviso per un operaio in un azienda artigiana che produce ferro

    RispondiElimina
  133. @anonimo 26 febbraio: qual'e' il tuo ccnl e livello?

    RispondiElimina
  134. E' vero che il 5 livello della contrattazione nazionale corrisponde al 3° livello della contrattazione provinciale? Nello specifico impiegata - Modena
    Grazie
    CONTRATTO METALMECCANICI ARTIGIANI

    RispondiElimina
  135. @monica: su questo non sappiamo aiutarti. Rivolgiti ad un consulente del lavoro.

    RispondiElimina