NASpI e DIS-COLL 2017 - Gli importi massimi della disoccupazione

Importi massimi 2016 disoccupazione
L'Inps ha pubblicato gli importi massimi attivi dal 1 gennaio 2017 per le due indennità di disoccupazione NASpI e DIS-COLL. Oltre a questi importi sono stati pubblicati dall'Istituto Previdenziale anche i valori del trattamento di integrazione salariale e dell'indennità di mobilità.

NASpI
Per il 2017 non cambiano i valori rispetto all'anno precedente. La retribuzione di riferimento è 1.195 euro: nel caso sia uguale o inferiore l'indennità è pari al 75% dell'importo percepito. Il valore massimo dell'indennità, in caso di retribuzione superiore a tale soglia, è di 1.300 euro (cioè il 75% più il 25% del differenziale tra la retribuzione percepita e 1.195 euro).

DIS-COLL
Per ora questo ammortizzatore sociale è previsto fino al 30 giugno 2017 grazie al decreto Milleproroghe, anche se ad inizio anno l'Inps aveva comunicato la sua abolizione. L'obiettivo è quello di far rientrare la DIS-COLL all'interno della Legge delega sul Lavoro autonomo in modo da renderla strutturale.

Gli importi e il funzionamento della disoccupazione per i contratti a progetto è la stessa della NASpI.

Integrazione salariale
  • retribuzione inferiore o uguale a 2.102,24 euro - importo massimo netto è di 914,96 euro 
  • retribuzione superiore a 2.102,24 euro - importo massimo netto è di 1.099,70 euro 
Questi importi devono essere incrementati del 20% in caso di integrazione salariale nel settore edile per intemperie stagionali.

Indennità di mobilità 
La mobilità è stata abrogata dalla Riforma Fornero a partire dal 1 gennaio 2017.

Disoccupazione agricola 
Per la disoccupazione agricola valgono gli stessi importi dell'Integrazione salariale.

, , , , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

0 commenti :

Posta un commento